Home page‎ > ‎Attività‎ > ‎

15-Gen.2013 Caldarola-Belforte 3ª attività CL

pubblicato 16 gen 2013, 01:55 da Alfredo Tifi   [ aggiornato in data 17 gen 2013, 10:26 ]
Riflessioni a caldo (16 gennaio)
L'attività è stata progettata secondo il pdf allegato, con schede messe a punto dopo aver effettuato diverse prove "casalinghe", ma senza la controprova della classe.

Un'ora di tempo è risultata assolutamente insufficiente per sviluppare questa prima esperienza di inquiry scientifico.

A mala pena i ragazzi hanno capito che l'esperimento serviva per rispondere a degli interrogativi ricavati dall'esperimento preliminare (il succo di limone impedisce che una fetta di banana appena fettata si imbrunisca. Quale sostanza o quali sostanze presenti nel succo di limone hanno questa capacità protettrice?)

Quasi tutti si aspettavano che le schede consegnate ai gruppi contenessero delle istruzioni e quando hanno visto le ipotesi e le domande hanno pensato di dover rispondere subito, prima di fare o progettare qualunque prova sperimentale. 

L'idea che gli esperimenti si progettano al fine di rispondere a delle precise domande non è passata in modo lineare e consapevole, dato che c'era l'esigenza del fare e cimentarsi nel "fare" senza sapere bene che cosa si voleva trovare.

In realtà se potessi tornare indietro, non solo ridurrei il numero delle combinazioni da verificare, ma impiegherei un'ora solo per fare il progetto dell'esperimento, possibilmente avendo sotto agli occhi i materiali che dovranno essere utilizzati, per rimandare la fase realizzativa e di elaborazione ad un momento successivo.

L'alternativa di impiegare due ore e fare tutto mi convince meno, perché non dà il tempo di riflettere sul significato di processi che sono assolutamente nuovi, e non solo per gli studenti.

La prossima volta non ripeteremo lo stesso errore.

Un altro inconveniente assolutamente minore è consistito nell'aver riscontrato risultanze sperimentali diverse da quelle attese:
1. l'inbrunimento poteva regredire rapidamente aggiungendo succo di limone o acido ascorbico sulle parti scurite.
2. la stessa cosa si verificava - più lentamente - anche con acido citrico e con aceto.
Comunque le diverse ipotesi includevano questa eventualità e la guida non tendeva a dimostrare una singola, particolare, ipotesi (come normalmente avviene nelle "esperienze - ricetta").

Infine ci sono stati dei comportamenti imprevisti a cui si può porre facilmente rimedio: a) l'aver utilizzato i bicchierini per immergere le fette, per cui anche in semplice acqua si ritardava l'ossidazione-imbrunimento;  
b) col coltello di plastica seghettato era impossibile tagliare fette piane, perciò i liquidi scolavano nel piatto senza bagnare tutta la parte esposta e osservata;  
c) in molti gruppi le fette erano vicine ed era difficile stabilire se i liquidi si fossero mescolati o meno; tra l'altro non c'erano contrassegni.
d) per verificare l'azione congiunta di AS e AC sarebbe stato opportuno mescolare le soluzioni in un terzo bicchiere invece di cercare di mescolarle sulla superficie della banana sena alcuna garanzia di riproducibilità e confrontabilità con AC puro e AS puro.

La maggior parte se non tutti questi problemi si sarebero potuti risolvere a monte spandendo direttamente le polveri sulle fette o scolare il liquido in eccesso dopo aver immerso le fette in un bicchierino per ogni diversa prova, ottenendo così maggior uniformità. In ogni caso si sarebbe dovuto effettuare il test preliminare nelle medesime condizioni e assicurarsi che i ragazzi effettuassero le loro prove nello stesso modo)

In allegato i file audio dei lavori di gruppo, da ascoltare!
I sei che finiscono con Cal sono della classe di Caldarola, i 5 che finiscono con BdC di Belforte. Dal foglio originale è possibile ricavare il numero di pagina prestampato in basso a destra che deve corrispondere al numero di pagina riportato nel file.
Occorre scaricare i pdf-PENCAST e aprirli con il lettore pfd Acrobat reader aggiornato e avviare l'audio-video cliccando il tasto play. Potrebbe essere necessario scaricare la versione aggiornata di Flash Player, per es. da qui.

Alfredo Tifi

Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 03:55
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 03:57
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 03:58
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 03:59
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:00
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:02
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:03
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:04
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:05
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:06
Ċ
Alfredo Tifi,
17 gen 2013, 04:05
Ċ
Alfredo Tifi,
16 gen 2013, 01:55
Comments